skip to Main Content
info@ilvasodipandora.org

La dissociazione

La Dissociazione

In molti i casi, i bambini non hanno la possibilità o non sono in grado di combattere o scappare da genitori abusanti. Potrebbe anche non esserci alcuna protezione o supporto da parte dell’altro caregiver. Se hai sperimentato questo tipo di situazioni, potresti aver sviluppato dei sintomi dissociativi come unico modo per fronteggiare ed evitare il dolore in una situazione che non aveva una via di fuga. La dissociazione può procurarti sensazioni di annebbiamento, vertigini, stordimento, giramenti di testa, o senso di disconnessione dal proprio corpo. In base alla gravità dei sintomi dissociativi, potresti sentire come se il mondo fosse irreale oppure potresti trovarti in posti senza ricordare come tu ci sia giunto. Potresti anche aver creato varie parti diverse di te: parti che ti hanno aiutato a contenere la tua angoscia e il tuo dolore per permetterti di sopravvivere.

I preziosi meccanismi di coping (adattivi) che abbiamo sviluppato nell’infanzia possono ritorcersi contro, quando perdurano nell’età adulta. Se hai una versione idealizzata della tua infanzia (negazione), potresti, ad esempio, non riconoscere l’impatto e le conseguenze della severità del trattamento duro e punitivo dei tuoi genitori. Potresti dire a te stesso: “Sono stati duri con me per il mio bene”, “Sì, mio padre mi picchiava di tanto in tanto, ma non era niente di che”, “In fondo sono stati dei bravi genitori, c’è di peggio”. Potresti distanziarti dal tuo dolore emotivo affidandoti al ragionamento, al pensiero analitico oppure tenendoti sempre impegnato, evitando di restare solo con te stesso senza fare nulla.

Riferimenti

  • Schwartz, A. (2020). A Practical Guide to Complex PTSD. Rockridge Press

Autore/i dell'articolo

Dott.ssa Antonella Montano

Dott.ssa Antonella Montano

  • Fondatrice e Presidente della Onlus Il Vaso di Pandora, la Speranza dopo il Trauma.
  • Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale
  • Fondatrice e Direttrice dell’Istituto A.T. Beck per la terapia cognitivo-comportamentale di Roma e Caserta
  • Fondatrice e Vicepresidente CBT-Italia – Società Italiana di Psicoterapia Cognitivo Comportamentale
  • Certified Trainer/Consultant/Speaker/Supervisor dell’ACT (Academy of Cognitive Therapy)
  • MBSR teacher. Expert Yoga Trauma teacher certificata Yoga Alliance®-Italia/International
  • Membro dell’IACP (International Association of Cognitive Psychotherapy)
  • Membro dell’ESTD (European Society for Trauma and Dissociation)

Dott.ssa Roberta Borzì

Dott.ssa Roberta Borzì

  • Componente del comitato scientifico della Onlus Il Vaso di Pandora, la Speranza dopo il Trauma.
  • Psicologa, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale.
  • Vanta esperienza clinica in ambito adulto, e si occupa prevalentemente di tutti i disturbi d’ansia, disturbo ossessivo-compulsivo, problematiche sessuali, disturbi di personalità con la Schema Therapy, in cui è formata attraverso training specifici e supervisione con esperti del settore. Ha anche conseguito entrambi i livelli della formazione in EMDR.
  • Socio Fondatore CBT-Italia – Società Italiana di Psicoterapia Cognitivo Comportamentale.

Back To Top