vai al contenuto principale

Gestire i flashback e i pensieri intrusivi

Trauma

Durante i flashback , vieni immediatamente trasportato indietro nel tempo, dove ti trovi a rivivere frammenti e pezzi del trauma o l’intera esperienza con tutti i dettagli. I flashback sono di solito immagini, in cui vedi tutta l’esperienza, oppure parti di essa, come se stesse di nuovo di fronte a te. Ma ci sono anche flashback uditivi dove senti suoni associati al trauma; flashback olfattivi, in cui senti odori associati al trauma; e flashback somatici, in cui il tuo corpo risperimenta alcune o tutte le esperienze dolorose o altre sensazioni fisiche correlate al trauma.

Probabilmente, l’aspetto più disturbante di un flashback non è il flashback in sé, ma i sentimenti destabilizzanti che lo accompagnano. I flashback non sono solo ricordi, ma ricordi accompagnati da emozioni forti.

Ci sono anche flashback emotivi in cui improvvisamente si provano le emozioni sperimentate durante l’esperienza traumatica. Spesso queste emozioni sembrano venir fuori dal nulla. “Tutto sembrava andar bene, quando ho cominciato a tremare (oppure a sudare o a piangere) senza alcun motivo”, dicono spesso i survivor. Ma ci sono tante buone ragioni che sottostanno a queste reazioni.

I pensieri automatici intrusivi sull’esperienza traumatica, non solo sono indesiderati, ma è difficile, se non impossibile, eliminarli dalla nostra mente. Come i flashback, anche i pensieri intrusivi sono accompagnati da shock, terrore e altre reazioni associate al trauma.

A differenza dell’ansia e del torpore, i flashback e i pensieri intrusivi non hanno campanelli d’allarme. Anche se tendono a essere più frequenti e intensi quando ci si trova davanti a stimoli scatenanti, per la maggior parte sono imprevedibili. Eppure, esistono comunque dei modi per gestirli. Le abilità di grounding descritte per il torpore (gestire il torpore e la dissociazione) possono essere utilizzate anche per i flashback e i pensieri intrusivi.

Riferimenti

  • Emerson, D. (2015). Trauma-Sensitive Yoga in Therapy. Bringing the body into treatment.
  • W.W. Norton & Company.
  • Spinazzola, J., Habib, M., Knoverek, A., Arvidson, J., Nisenbaum, J., Wentworth, R. & Kisiel, C. (2013). The heart of the matter: Com- plex trauma in child welfare. CW360° Trauma-Informed Child Wel- fare Practice.
Torna su