vai al contenuto principale

Chiarificare il processo

Si racconta che per una tradizione buddhista dei templi tibetani, le candele erano fatte di burro di yak, che è un bue che vive nel Tibet. Sono state e tuttora vengono usate come candele e lampade di offerta di preghiera. Questa pratica è nata perché il burro ricavato dal latte di yak era facilmente disponibile nell’Himalaya. Secondo le credenze tibetane, le lampade e le candele di burro aiutano a focalizzare la mente, con ricadute positive sulla pratica della meditazione. Il burro chiarificato si ricava attraverso una particolare bollitura detta, appunto, chiarificazione. Attraverso questa fase, si entra in contatto con il vero nucleo del burro, il grasso. Allo stesso modo, sedendo e allenando la mente a stare nel momento presente, andremo nel profondo e nell’essenza di noi stessi e delle cose e vedremo tutto più chiaro.

L’illuminato, secondo gli insegnamenti buddhisti, è colui che riesce a vedere chiaramente. La meditazione è un processo simile alla chiarificazione del burro.

Riferimenti

  • Tirch, D., Silberstein, L.R., Kolts, R.L. (2016). Buddhist Psychology and Cognitive-Behavioral Therapy. A clinician’s guide. The Guilford Press

Autore/i dell'articolo

Dott.ssa Antonella Montano

Dott.ssa Antonella Montano

  • Fondatrice e Presidente della Onlus Il Vaso di Pandora, la Speranza dopo il Trauma.
  • Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale
  • Fondatrice e Direttrice dell’Istituto A.T. Beck per la terapia cognitivo-comportamentale di Roma e Caserta
  • Fondatrice e Vicepresidente CBT-Italia – Società Italiana di Psicoterapia Cognitivo Comportamentale
  • Certified Trainer/Consultant/Speaker/Supervisor dell’ACT (Academy of Cognitive Therapy)
  • MBSR teacher. Expert Yoga Trauma teacher certificata Yoga Alliance®-Italia/International
  • Membro dell’IACP (International Association of Cognitive Psychotherapy)
  • Membro dell’ESTD (European Society for Trauma and Dissociation)

Dott.ssa Roberta Borzì

Dott.ssa Roberta Borzì

  • Componente del comitato scientifico della Onlus Il Vaso di Pandora, la Speranza dopo il Trauma.
  • Psicologa, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale.
  • Vanta esperienza clinica in ambito adulto, e si occupa prevalentemente di tutti i disturbi d’ansia, disturbo ossessivo-compulsivo, problematiche sessuali, disturbi di personalità con la Schema Therapy, in cui è formata attraverso training specifici e supervisione con esperti del settore. Ha anche conseguito entrambi i livelli della formazione in EMDR.
  • Socio Fondatore CBT-Italia – Società Italiana di Psicoterapia Cognitivo Comportamentale.

Torna su