skip to Main Content
info@ilvasodipandora.org

Psicoterapie focalizzate sul trauma

Psicoterapie Focalizzate Sul Trauma

Secondo l’U.S. Department of Veteran Affairs le psicoterapie focalizzate sul trauma con la maggiore evidenza scientifica sono:

 

  • Esposizione Prolungata (Prolonged Exposure – PE). Insegna a riprendere il controllo affrontando le emozioni negative. Implica il parlare del trauma e fare alcune delle cose che si sono evitate dopo il trauma.
  • Terapia di Elaborazione Cognitiva (Cognitive Processing Therapy (CPT). Insegna a riconcettualizare i pensieri negativi sul trauma. Implica il parlare di questi pensieri negativi e realizzare brevi compiti scritti.
  • Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR). Aiuta a elaborare e dare un senso al trauma. Implica il riportare il trauma alla mente mentre si presta attenzione a un movimento o a un suono che fa avanti e indietro.

 

Esistono altri tipi di psicoterapie focalizzate sul trauma consigliate da questo Dipartimento per le persone che hanno un PTSD. Comprendono:

  • La Psicoterapia Eclettica Breve (Brief Eclectic Psychotherapy – BEP). Una terapia in cui si praticano tecniche di rilassamento, si rievocano i dettagli del ricordo traumatico, si riconcettualizzano i pensieri negativi sul trauma, si scrive una lettera sull’evento traumatico e si celebra un rituale di addio per lasciare il trauma nel passato.
  • Terapia di Esposizione Narrativa (Narrative Exposure Therapy – NET). Sviluppata per coloro che hanno sperimentato un trauma da guerre continue, conflitti e violenza organizzata. Si raccontano gli eventi di vita stressanti in ordine cronologico (dalla nascita al momento attuale) e si mettono tutti insieme in una storia.
  • Esposizione Narrativa Scritta (Written Narrative Exposure). Implica la scrittura del trauma durante le sedute. Il clinico fornisce istruzioni sulle consegne per la scrittura, permette di completare lo scritto da soli per poi restituirlo alla fine della seduta per discutere brevemente le eventuali reazioni all’assegnazione scritta.
  • Terapie cognitivo-comportamentali specifiche per il PTSD. Comprendono un numero limitato di psicoterapie che hanno dimostrato di funzionare per il PTSD in cui il clinico insegna a modificare comportamenti o pensieri dannosi.

Riferimenti

  • https://www.ptsd.va.gov/understand_tx/tx_basics.asp

Autore/i dell'articolo

Dott.ssa Antonella Montano

Dott.ssa Antonella Montano

  • Fondatrice e Presidente della Onlus Il Vaso di Pandora, la Speranza dopo il Trauma.
  • Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale
  • Fondatrice e Direttrice dell’Istituto A.T. Beck per la terapia cognitivo-comportamentale di Roma e Caserta
  • Docente e Supervisore dell’A.I.A.M.C. (Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento)
  • Certified Trainer/Consultant/Speaker/Supervisor dell’ACT (Academy of Cognitive Therapy)
  • MBSR teacher. Expert Yoga Trauma teacher certificata Yoga Alliance®-Italia/International
  • Membro dell’IACP (International Association of Cognitive Psychotherapy)
  • Membro dell’ESTD (European Society for Trauma and Dissociation)

Dott.ssa Roberta Borzì

Dott.ssa Roberta Borzì

  • Componente del comitato scientifico della Onlus Il Vaso di Pandora, la Speranza dopo il Trauma.
  • Psicologa, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale.
  • Vanta esperienza clinica in ambito adulto, e si occupa prevalentemente di tutti i disturbi d’ansia, disturbo ossessivo-compulsivo, problematiche sessuali, disturbi di personalità con la Schema Therapy, in cui è formata attraverso training specifici e supervisione con esperti del settore. Ha anche conseguito entrambi i livelli della formazione in EMDR.

Back To Top