vai al contenuto principale

Befriend cycle

  • News

Befriend cycle

La psicoterapeuta Hakomi e sessuologa Maci Daye definisce il processo del befriend cycle (il circuito del fare amicizia), cui contrappone il defend cycle (il circuito del difendersi).

Fare amicizia con le nostre ragioni di dolore nell’incontro con l’altro significa per la Daye studiarle in mindfulness. In questa osservazione dettagliata risiede, secondo l’autrice, la possibilità di dissotterrare le radici storiche, di cui il presente rappresenta soltanto una sollecitante riproposizione, dal contesto in cui le nostre ferite precoci si sono prodotte.

In ultima analisi, è qui che risiede la possibilità di risanare quelle ferite e crescere. Quando una situazione di innesco iniziale ci porta a reagire proteggendoci, biasimando, ritirandoci e, in ultima istanza, mantenendo la nostra strategia di gestione del disagio inossidabilmente identica a se stessa. Usciamo da questo tipo di confronti stanchi, demoralizzati e sempre più disamorati.

Precisiamo che cimentarsi con il circuito del fare amicizia non significare dare ragione all’altro o accettare in toto quello che non ci piace del nostro interlocutore e del suo modo di interagire con noi.

 

Autore/i dell'articolo

Dott.ssa Antonella Montano

Dott.ssa Antonella Montano

  • Fondatrice e Presidente della Onlus Il Vaso di Pandora, la Speranza dopo il Trauma.
  • Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale
  • Fondatrice e Direttrice dell’Istituto A.T. Beck per la terapia cognitivo-comportamentale di Roma e Caserta
  • Fondatrice e Vicepresidente CBT-Italia – Società Italiana di Psicoterapia Cognitivo Comportamentale
  • Certified Trainer/Consultant/Speaker/Supervisor dell’ACT (Academy of Cognitive Therapy)
  • MBSR teacher. Expert Yoga Trauma teacher certificata Yoga Alliance®-Italia/International
  • Membro dell’IACP (International Association of Cognitive Psychotherapy)
  • Membro dell’ESTD (European Society for Trauma and Dissociation)

Dott.ssa Roberta Borzì

Dott.ssa Roberta Borzì

  • Componente del comitato scientifico della Onlus Il Vaso di Pandora, la Speranza dopo il Trauma.
  • Psicologa, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale.
  • Vanta esperienza clinica in ambito adulto, e si occupa prevalentemente di tutti i disturbi d’ansia, disturbo ossessivo-compulsivo, problematiche sessuali, disturbi di personalità con la Schema Therapy, in cui è formata attraverso training specifici e supervisione con esperti del settore. Ha anche conseguito entrambi i livelli della formazione in EMDR.
  • Socio Fondatore CBT-Italia – Società Italiana di Psicoterapia Cognitivo Comportamentale.

Torna su