vai al contenuto principale

Affrontare la vita quotidiana: quali strade si aprono?

  • News

Spesso le vittime di trauma si sentono sovrastate nella vita quotidiana. Credono di non avere alternative, di essere deboli e senza speranza.

Questo spiega come mai davanti a uno stimolo scatenante, di cui potresti anche non essere consapevole, torni indietro a quella sensazione del passato di non sapere cosa fare o che non c’è niente che tu possa fare. Ti senti di nuovo intrappolato e impotente.

Eppure anche davanti a quegli stimoli scatenanti hai alternative percorribili tra cui scegliere. Puoi scegliere qualcosa del tuo ambiente, delle tue azioni, e su come affrontare le tue esigenze e sensazioni ora.

Avere delle opzioni richiede spostarsi da uno stato di allarme, dal cervello rettiliano al cervello pensante. Questo può richiedere tempo e pazienza prima di riuscire a individuare gli stimoli scatenanti e a rispondervi in modo adeguato.

Intanto è importante ricordare che le cose non sono esattamente come sembrano e che tu non sei così impotente come credi.

Potresti anche prendere in considerazione l’idea di chiedere un input a una persona di fiducia, potrebbe essere in grado di aiutarti semplicemente perché è in una posizione più obiettiva. Le cose si vedono sempre meglio dal di fuori. Potresti anche arrivare a identificare in anticipo una serie di opzioni davanti a trigger scatenanti. Identificare alternative in varie situazioni aiuta a rinforzare questo senso di poter scegliere. Più opzioni vediamo, più velocemente riacquisiamo un senso di controllo.

 

Ecco tre attività che, ad esempio, possono essere di aiuto:

 

  • Affidati a una persona per te importante, dicendole che sei attivato, che ti senti un po’ intrappolato e che hai bisogno di qualcuno che ti aiuti a vedere delle alternative così da non sentirti chiuso o impotente
  • Ricorda a te stesso la seguente affermazione: “ho più scelte di quelle che vedo ora. La sensazione di non avere alternative è semplicemente una sensazione che arriva insieme all’attivazione”
  • Prima di una situazione che potrebbe essere scatenante, identifica le alternative. Potresti scriverle così da rinforzarle nella tua mente. Ad esempio, potresti andare a una piccola occasione sociale in cui ci sono delle conversazioni o degli stimoli che ti potrebbero attivare. Le tue opzioni potrebbero includere cambiare argomento, facendo un’affermazione usando il pronome “Io” + sento + disagio o bisogno, facendo una pausa e lasciando la stanza per un momento

Riferimenti

  • Cori Lee, J. (2008). Healing from Trauma. A survivor’s guide to understanding your symptoms and reclaiming your life. Da Capo Press.
Torna su