vai al contenuto principale

L’importanza dei confini

  • News

Quando siamo legati a una persona in modi che limitano la nostra indipendenza, libertà, dignità o integrità, è estremamente difficile avere una relazione sana.

È importante quindi ristabilire dei confini che ci proteggano sia da interazioni indesiderate sia da quelle ci feriscono.

Fino a quando non diciamo “no” in una relazione, i nostri “sì” non hanno valore. Dire a nostra madre di smettere di criticarci, a nostra figlia di smetterla di restituirci rovinato quello che le abbiamo prestato, o al nostro amico che non trascorreremo più del tempo con lui se prima non la smette di modificare continuamente i nostri piani quando ha qualcosa di meglio da fare, sono passi importanti verso il rispetto di sé. Parte dell’autonomia è amare se stessi abbastanza da sapere come vogliamo essere trattati.

Idealmente, sarebbe importante avere delle regole fondamentali reciproche e condivise, dovrebbe essere tipico di qualsiasi relazione intima, specialmente in quelle in cui i confini non sono chiari, il potere è sbilanciato o la fiducia è stata compromessa. Le regole fondamentali danno agli individui la possibilità di ripristinare questa fiducia e sentirsi così di nuovo al sicuro.

Non esistono regole assolute, ma è importante cominciarsi a chiedere “questa cosa fa bene o non fa bene a me?”, “la voglio o non la voglio fare?”. Anche se può apparentemente sembrare egoista, in realtà concediamo anche all’altro la stessa possibilità e gli stessi diritti.

Abbiamo bisogno di sapere chi siamo, quali sono i nostri valori, in cosa crediamo. Abbiamo bisogno di sapere dove finiamo e dove comincia l’altra persona.

È importante imparare a dire “questo sono io. Questi sono i modi in cui sono simile a te. Questi sono i modi in cui sono diverso da te”. Così si stabiliscono dei confini chiari che portano benessere a noi e alla nostra relazione.

Riferimenti

  • Davis, L. (2004). I thought we’d never  speak again. Harper
Torna su