info@ilvasodipandora.org

Come riconoscere i segni dell'abuso sui minori

I segni degli abusi sui minori non sempre sono evidenti. Un bambino infatti potrebbe non dire a nessuno ciò che gli sta accadendo per la paura di venire scoperto dall’aggressore. Il bambino potrebbe essere preoccupato che a quel punto l’abuso potrebbe peggiorare, oppure pensare che non c’è nessuno a cui dirlo, nessuno a cui chiedere aiuto, soprattutto perché temerebbe di non essere creduto.

A volte i bambini non si rendono nemmeno conto che ciò che stanno subendo è un abuso, perche si fidano dell’adulto,è il solo mondo che conoscono e non hanno gli strumenti per comprendere quello che sta accadendo loro.

Gli effetti degli abusi subiti in età infantile possono ripercuotersi lungo tutto il corso della vita. Questo dipende dalla gravità e dalla durata nel tempo dell’abuso subito; è per questo che gli adulti che sono stati abusati da bambini possono avere bisogno di sostegno nel corso della vita per le conseguenze fisiche e psicologiche che l’abuso ha lasciato.

I bambini hanno uno sviluppo fisico, intellettivo ed emotivo con “velocità” diverse a seconda della fascia di età, si può dire che maturano a ritmi differenti. Quindi, un comportamento che possiamo genericamente definire preoccupante per un bambino più piccolo potrebbe essere normale per uno più grande, o viceversa. Un bambino che si presenta, si atteggia, si comporta come se fosse molto più grande o molto più piccolo rispetto alla sua età, dovrebbe essere un motivo di preoccupazione.

Proviamo a fare uno schema di massima dei campanelli d’allarme da non sottovalutare mai:

A tutte le età

  • Chiede spesso di essere lasciato a casa da solo
  • Ha uno scarso legame o rapporto con un genitore
  • Manifesta eccessiva violenza/ira verso gli altri bambini
  • Ha pochi amici e ridotte competenze sociali

Sotto i 5 anni

  • E’ indifferente alla presenza e non piange di fronte l’assenza dei genitori, fin dalla tenera età
  • Senza alcuna ragione fisica/medica raggiunge le tappe dello sviluppo in ritardo, ad esempio imparare a parlare
  • E’ significativamente sottopeso ma quando gli si dà un pasto mangia senza difficoltà da solo

Da 5 a 11 anni

  • Diventa silenzioso, parla poco, non si confida, mantiene dei segreti con tutti
  • E’ riluttante a tornare a casa dopo la scuola
  • E’ impossibile portare a casa degli amici, dei compagni di scuola, così come è impossibile per i “professionisti scolastici” visitare la casa di famiglia
  • Fa molte assenze a scuola oppure arriva spesso in ritardo
  • I genitori mostrano poco interesse per il suo rendimento scolastico
  • Non vuole fare sport o attività extra scolastiche
  • Può capitare che ancora non sappia trattenere la pipì durante la notte

Da 11 a 16 anni

  • Beve alcolici quasi regolarmente
  • Esprime preoccupazione per i fratelli più piccoli, senza spiegare il perché
  • Diventa sospettoso e riluttante a condividere informazioni
  • Evita di parlare con le persone
  • Ha uno scarso rendimento scolastico
  • Non vuole fare sport o attività extra scolastiche